mercoledì 23 dicembre 2009

LA MIA BICI: GIOIE E DOLORI

Che succede, di solito, quando vediamo una scena simile? Ci scompisciamo, certo...ma quando quello che "vola" siamo noi????????
La settimana scorsa ho accompagnato Walid °ciccio di mamma° a scuola, lasciando il Tatino a casa con Siria, che era a casa da scuola per il suo giretto influenzale.
Dovendo comprare anche il pane (al panificio...sssì!) sono andata in bicicletta, pensando di far prima...pensando...
Lascio °ciccio di mamma° a scuola e mi avvio pedalando al panificio. Da premettere che c'è la strada da attraversare, con tanto di strisce pedonali ed al fianco del marciapiede, un beeeeeeel rovo di rose, steppi e spinozze lunghe così!

Io pedalo, rallento in prossimità delle strisce, non passa nessuno,
accellero,
un'auto gira all'improvviso,
me la trovo di fronte,
freno,
panico,
il tratto è troppo breve e la frenata troppo lunga,
già mi immaggino in quell'auto seduta affianco al conducente,
penso,
giro a destra,
...pppfffiiiuuuu, almeno non mi schianto,
..............................................
un pizzo di roseto m'acchiappa il pizzo della giacca,
la visuale comincia a distorcersi,
lentamente mi rendo conto che non è la visuale, ma sono io che mi sto "abboccando" su lato destro,
ari-panico,
cerco di pedalare più forte per riprendere "quota",
niente: il roseto maledetto l'hanno innaffiato con gli integratori..O_o'..
la panoramica è sempre più distorta (veramente sono io che sono sempre più storta!),
mi arrendo,
cado,
spine e rametti taglienti nei palmi delle mani e nelle ginocchia,
IO SOTTO E LA BICI SOPRA!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Mi rialzo sanguinante, dolorante, tumefatta ma cerco di darmi contegno: mezzo paese si era dato appuntamento proprio quella mattina e proprio in quella curva..eccheeeeèèèè????
Tra le domande generali "Stai bene? Ti sei fatta male? Ma sei ferita?" (che poi avrei risposto "Ma nooooo, è una settimana che mi alleno e ancora non riesco a cadere come vorrei: domani ce riprovo, vi trovo tutti qui??")
Ma il dolore più forte, la ferita più sanguinante, è quella di essermi resa conto che sì, ero pur caduta dalla bici davanti a mezza cittadina, ma il tutto era successo proprio................ DI FRONTE AL PANIFICIO!!! NOOOOOOOO........................

***Amina***

16 commenti:

  1. salam
    ...e come mai solo ora lo racconti ?
    Povera amina ecco perchè allora tutti quegli acciacchi vedi adesso parlandone tutto ti è passato vero?
    hamdulillah
    un abbraccio kri

    RispondiElimina
  2. As-Salam aleikoum Amina,

    Scusa maaaaa...non riesco....a scrivereeee....dalle risateeee....(dal racconto si capisce...al-hamdulillah ti è andata bene).

    .....ancora io che ridoooooo....

    Baci
    Nabila

    RispondiElimina
  3. ridere per una caduta pare brutto..non vorrei ma.......non farlo é impossibile, a te dovevano dare l'oscar dell'ironia e dell'autoironia.
    ma come fai? dovresti scrivere testi per il cinema!
    kiara.

    RispondiElimina
  4. @ KRI

    Wassalam sorelluzza mia carissima!
    E lo racconto solo adesso perchè adesso ho trovato uno sprazzo di tempo per mettermi al pc...sai bene che c'è anche Facebook che ci ha rovinate tutte!! ^_^
    Alhamdulillah ora sto meglio di prima, oggi inch'Allah ti chiamo, ci sei?

    @ NABILA

    Ma sì hermana hebibty: ripensandoci rido ancora oggi!! Cerco di immagginare la scena da sopra...è stato un lento corpo a corpo con quel ramoscello ultra resistente: sai quei cartoni animati dove i piedi girano così forte da creare un molinello?? (^o^)

    @ KIARA CON LA KAPPA

    Amoreeee!!! Hai poi risolto con i commenti di là? Io ho postato in anonimo ed è passato: evidentemente hai beccato una giornata no, l'altra volta.
    Tutti dovremmo essere auto-ironici ma soprattutto auto-critici: ci aiuta a correggere i nostri sbagli e non "cadere" più in certe situazioni (hihihi).
    I testi per il cinema?..mmhh...e con la fortuna che tengo io, andrebbe a fuoco Hollywood e non la ricostruirebbero più, allora io per campare da squattrinata dovrei girare in bicicletta (perchè non potrei permettermi un'automobile), ed incapperei in qualche roseto palestrato....aaaarrgghhh..non ne esco piùù!!!

    ***AMINA***

    RispondiElimina
  5. Accidenti, mi dispiace, fortunatamente non dev'essere stata una cosa grave, però attenzione ad andare in giro in bici... se vuoi ti presto la tuta e il casco :o)
    PS ricordati di mettere sempre la catena alla bici, già sai ;o)
    Simpaticamente, Gabriele

    RispondiElimina
  6. naaaaaa! tu sei da Zelig!!! in versione islamica

    RispondiElimina
  7. scusami ma...mi è venuto da ridere, le racconti troppo bene che mi smebrava di vederti; comunque a parte le spine niente di grave giusto? e poi dai per quelli del panificio ormai sei una della tv e quindi non ci avranno fatto caso

    RispondiElimina
  8. @ GABRIELE

    No, no, tranquillo: nulla di grave "fisicamente"...è l'onta all'onore per esser caduta di fronte al famigerato "panificio" a tormentarmi!!
    La catena l'ho presa dai cinesi per la modesta somma di eurI 1,50; tu, piuttosto: butta SEMPRE l'occhio prima di montare in sella...capisc'ammè!!
    Ciao Gabry, un bacione a "Fiore"!!

    @ NABILA (ITALIA)

    Sorella miaaaaa!!! Se leggi la presentazione, infatti, l'ho scritto: qui se ride pe'nun piagne!
    Ho fatto un salto nel tuo blog: simpaticissimo.
    Un bacio, ci bekkiamo su "feissbucc", inch'Allah!

    @ AGRIMONIA

    Lo sai che non hai bisogno di scusarti: la mia vita è tutta una commedia alla Tina Pica, e poi è bene sdrammatizzare...però proprio li' dovevo "accappottarmi"??
    Nulla di grave, tranne qualche graffietto, grazie.
    Ti abbraccio,dolcetto!

    RispondiElimina
  9. Nooooo., davanti al panificio no..,

    Amina., mi hai fatto ridere alle 5.02 del mattino del mese di dicembre dell'anno 2009..,

    salam aleykum. :)

    Fatma.

    RispondiElimina
  10. @ FATMA

    Alhamdulillah sorella mia, alhamdulillah!!
    Il riso fa buon sangue..però il riso è buono pure col ragù..
    Direbbe la sorella Aisha:"Miiiiiii...e pensa sempre a magnà!!"(^o^)

    RispondiElimina
  11. assalamu alaykum

    ECCOMI SOREMAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA!!!!!

    Alhamdulillah!

    RispondiElimina
  12. @ SOREMA

    aaaaaaaaaaaarrrrrrrrrrrggggggggggghhhhhhhhhhhhhh...............pam!! (m'è pigliato un coccolone dalla felicità!!!!)
    alhamdulillah hai risolto soremaaaa!! (^o^)

    RispondiElimina
  13. A me in genere capitano 'ste cose quando passa un fracco di gente... sono una calamita attira disgrazie e figure scatologiche.

    RispondiElimina
  14. Salamu alaykum Amina
    mi spiace! Subhan'Allah! E pure davanti al panificio. Ma ilo pane lo hai comprato poi?
    :)
    Wa alaykum assalam
    Ayesha

    RispondiElimina
  15. mi hai fatto troppo ridere immagino la scena AMY soprattt in quel posto ahahaha
    ma alla fine hai comprato il pane o hai cambiato idea ahahahahahah
    oumama

    RispondiElimina
  16. No tesò, alla fine ho girato e me ne sono andata a casetta mia a leccarmi le ferite, hahahah...

    RispondiElimina